Pillole a largo spettro Educational

Lingua italiana | Il plurale dei nomi composti


I nomi composti sono formati dall’unione di due o più parole e, per quanto riguarda la formazione del plurale, si comportano in modo eterogeneo.
I nomi composti da nome + nome hanno due diverse forme di plurale.
• Se i due nomi sono dello stesso genere si mette al plurale il secondo nome arcobaleno (arcobaleni)
• Se i due nomi sono di genere diverso si mette al plurale il primo nome: pescespada (pescispada).
Eccezione: ferrovia (ferrovie).
I nomi composti da nome + aggettivo usano nella forma plurale il plurale sia del nome sia dell’aggettivo.
• Cassaforte (casseforti).
Eccezioni: il palcoscenico (i palcoscenici) – il pellerossa ) i pellirosse o i
pellerossa).
I nomi composti da aggettivo + nome svolgono al plurale solo il nome:
• Il francobollo (i francobolli).
Eccezioni: la mezzaluna (le mezzelune) – la mezzanotte (le mezzenotti) – il purosangue (i purosangue).
I nomi composti da aggettivo + aggettivo svolgono al plurale il secondo aggettivo:
• il pianoforte (i pianoforti).
I nomi composti da verbo + nome maschile singolare mettono al plurale il nome:
• il passaporto ( i passaporti).
I nomi composti da verbo + nome femminile singolare al plurale rimangono invariati.
• Il portacenere (i portacenere)
I nomi composti da verbo + nome plurale al plurale rimangono invariati.
• Il tagliacarte ( i tagliacarte)
I nomi composti da verbo + verbo al plurale rimangono invariati.
• Il saliscendi (i saliscendi).
I nomi composti da verbo + avverbo al plurale rimangono invariati.
• Il buttafuori (i buttafuori).
I nomi composti da avverbio + verbo al plurale rimangono invariati.
• Il benservito (i benservito)
I nomi composti da avverbio + aggettivo fanno il plurale soltanto dell’aggettivo.
• Il sempreverde (i sempreverdi)
I nomi composti da preposizione + nome maschile volgono al plurale soltanto il nome.
• Il soprammobile (i soprammobili).
I nomi composti da preposizione + nome femminile al plurale rimangono invariati.
• Il sottoscala (i sottoscala).
I nomi composti da nome + preposizione + nome formano il plurale in modo vario.
• Il ficodindia (i fichidindia) – il pomodoro (i pomodori).
I nomi composti da più parole, di norma al plurale restano invariati.
• Il nontiscordardimé ( i nontiscordardimé) – il tiramisù (i tiramisù) – il bendidio – ( i bendidio)
I nomi composti con CAPO sono molti e si comportano in diversi modi:
• quando fra “capo” e la “parte successiva” si potrebbero mettere le preposizioni articolate del dello della succede questo: il capoclasse (I CAPICLASSE)
la capoclasse (LE CAPOCLASSE)
• quando invece significa il importante ed è un aggettivo si volge al plurale solo il nome, sia maschile sia femminile: il capocuoco ( i capocuochi – la capocuoca – le capocuoche).