_uscita_scuola_minori-14 Prima pagina News

Uscita dalle scuole medie


“Una questione che era irrisolta da anni e che ultimamente era stata evidenziata da una sentenza della Cassazione”. La definisce così, la ministra Valeria Fedeli, la norma sull’uscita da scuola dei minori di 14 anni, che finalmente dopo tante polemiche ha trovato una soluzione: secondo la normativa, i ragazzi potranno infatti uscire in autonomia dall’edificio scolastico con l’autorizzazione d

_uscita_scuola_minori-14

ei genitori.

“Finalmente i genitori delle ragazze e dei ragazzi minori di 14 anni – prosegue Fedeli – potranno legittimamente autorizzare le scuole frequentate dalle proprie figlie e dai propri figli a consentirne l’uscita autonoma dai locali scolastici al termine dell’orario delle lezioni, in considerazione dell’età, del grado di autonomia e dello specifico contesto, nell’ambito di un processo di autoresponsabilizzazione“. Scopo finale della procedura, “esonerare il personale scolastico dalla responsabilità connessa all’adempimento dell’obbligo di vigilanza”.

USCITA DA SCUOLA: I PRECEDENTI

La necessità di una norma è diventata palese a seguito di una sentenza della Cassazione che metteva in luce le responsabilità dell’Istituto e del personale scolastico anche al termine delle lezioni rispetto all’incolumità del minore. Da qui, il lungo braccio di ferro tra famiglie e scuole, soprattutto nella prima fase di proposta della norma, in cui sembrava che la soluzione del Ministero prevedesse la presenza obbligatoria dei genitori all’uscita di scuola dei figli. Presenza assolutamente inattuabile per la maggior parte dei genitori, impossibilitati per questioni di lavoro ad essere presenti all’ora dell’uscita da scuola.

Al termine del processo che oggi colma a tutti gli effetti un vuoto legislativo in materia, la soddisfazione di Fedeli è palpabile: “La norma, a cui si è giunti dopo un approfondimento legislativo operato dal Miur, rappresenta un punto di equilibrio fondamentale tra varie esigenze, a volte contrapposte ma tutte di grande rilievo e irrinunciabili, quali la tutela dell’incolumità dei minori, il raggiungimento di gradi sempre maggiori della loro autonomia, le scelte educative delle famiglie e il ragionevole contenimento degli obblighi di vigilanza in capo al personale scolastico”.

MINORI 14 ANNI DA SOLI ALL’USCITA DI SCUOLA: UNA SCELTA EDUCATIVA

La normativa così strutturata andrà incontro anche ad un altro processo interno al rapporto scuola-famiglia: quello educativo. La scelta di molti genitori di consentire ai propri figli il rientro a casa in autonomia, infatti, è stato da più parti rivendicato come una precisa scelta educativa delle famiglie nei confronti dei ragazzi. Continua Fedeli: “l’autorizzazione dei genitori all’uscita autonoma dei minori di 14 anni da scuola costituirà il frutto del confronto responsabile, dell’accordo partecipato, della condivisione di metodologie e obiettivi tra famiglia e scuola, che devono caratterizzare il processo di crescita del minore in ambito scolastico“.

(Fonte: https://www.studenti.it/uscita-da-scuola-minori-14-anni.html)


Altro dal web:

Uscita dei minori di 14 anni dalla scuola media. Fedeli: finalmente genitori potranno autorizzare ad autonomia ragazzi